Festa a tema in stile retrò: l’abbigliamento giusto

da , il

    Le Feste a tema rappresentano una possibilità per divertirsi in maniera diversa, ma spesso sono anche fonte di rompicapi senza uscita poiché non si sa mai bene cosa indossare. Seducente o tradizionale? Classico o moderno? È più accattivante lasciare spazio all’immaginazione o puntare direttamente su scollature vertiginose e tacchi/trampoli? La galleria che vi proponiamo è caratterizzata da abiti in stile retrò, tornati di tendenza e considerati molto chic, che ben si adattano alle forme di tutte le donne, esaltandole in maniera aggraziata e convincente. Per essere belle non c’è quindi bisogno di un reggiseno miracoloso, di spalline imbottite o di gioielli sensuali.

    Elegante o casual? Abiti da sera che si estraniano dal solito contesto quotidiana per adattarsi a feste a tema. Verde, turchese, viola e nero sono i colori che dominano in questi casi. Una texture interessante o un abito dal taglio classico ma raffinato può infatti fare colpo molto più di mille accessori. Brillano di luce propria i tessuti come seta e raso. Vestiti abbastanza lunghi, almeno fino al ginocchio, che fasciano dolcemente il corpo della donna, avendo quel tocco di bon ton dato dai tessuti leggeri. Look anni ’50 che siamo abituate a vedere nelle foto dei nonni o in negozi vintage e che oggi viene riscoperto poiché considerato da ‘signora’. Alle scarpe ci pensa la collezione Louis Vuitton autunno – inverno 2010/11. La Beauty Pump Collection di Marc Jacobs propone decolleté in tonalità di blu, cammello, cognac e nero. Make up semplice e coinciso: blush rosa sulle guance, velo di rossetto beige, o borgogna se si vuole ‘azzardare’, fondotinta, meglio se minerale, e linea nera sugli occhi. Capelli cotonati dalle tinte accese, come biondo platino, rosso rubino e nero corvino prendono possesso delle teste in pieno stile anni ’60. Al braccio non dimenticate borse dalle dimensioni ridotte oppure pochette alla mano in pelle di coccodrillo o pelle nera.