John Galliano licenziato da Dior: chi prenderà il suo posto?

da , il

    John Galliano licenziato da Dior: chi prenderà il suo posto?

    John Galliano dopo le recenti accuse di insulti antisemiti verso persone a lui sconosciute che pare abbiano turbato lo stilista per via di un aspetto non sufficientemente bello e curato ai suoi occhi, dopo il conseguente arresto, le denunce ed il licenziamento dal ruolo di direttore creativo della maison Dior, si fanno avanti le prime indiscrezioni sui personaggi che potrebbero andare a ricoprire il suo vecchio ruolo (peraltro piuttosto ambito da molti). I bookmaker aprono le quote per il suo successore. In pole position, secondo gli esperti delle previsioni, sarebbe proprio un italiano: si tratta di Stefano Pilati direttore creativo di Yves Saint Laurent, quotato a 2.38.

    Il suo diretto rivale è lo stilista francese Hedi Slimane, designer della linea Dior Homme, che si gioca a 3.25. In gara però pare ci sia anche un altro italiano, Riccardo Tisci, chiave risolutrice del rilancio Givenchy, che si gioca a 4.00. A 5.00 la scelta di Kris Van Assche, mentre è a quota 9.00 Haider Ackermann. Compare anche tra le righe il nome di una donna Phoebe Philo, protagonista del rilancio di Cèline, che però rimane ferma a 11.00.

    A 13.00 troviamo Tom Ford e a 17.00 Karl Lagerfeld, mentre tra gli altri stilisti italiani, Giambattista Valli è a quota 13.00 e Alessandra Facchinetti, figlia maggiore di Roby Facchinetti e Frida Giannini, direttore creativo di Gucci, si giocano a 21.00.

    Dior è pronto alla successione de ‘Il fu John Galliano’, le trattative sono in corso, non ci resta che rimanere con l’orecchio teso per non farci sfuggire la notizia del ‘nuovo erede al trono’ della maison francese.