Maglia e uncinetto: l’arte di un tempo da riscoprire

da , il

    Maglia e uncinetto: l’arte di un tempo da riscoprire

    Un tempo considerato il passatempo tipico delle nonne e di chi passava la maggior parte del suo tempo ad accudire figli e nipoti, oggi è uno degli hobby più in voga, senza distinzione di sessi.

    Nella città della moda, Milano, la tendenza impazza e sono soprattutto gli uomini ad avere l’esigenza di sferruzzare con ferri e lana, anche se con l’arrivo della bella stagione realizzare capi freschi in cotone traforati o semplici diviene l’obiettivo di massaie e intenditrici dell’uncinetto. Saper lavorare ai ferri non è per niente cosa semplice. Armate di pazienza e creatività si possono realizzare capi originali e alternativi, rispolverare abiti considerati ‘vecchi’ e dare loro un tocco di modernità. Per imparare, sul web potete trovare tanti facili tutorial, quindi non fatevi intimorire dagli ‘arnesi’ del mestiere e lasciate che la fantasia prenda il sopravvento. Immergetevi nel mondo delle sciarpe, delle pochette, dei guanti, dei cappelli, delle canotte e anche dei costumi da bagno.

    Abitini crochet conquistano le passerelle, ma soprattutto i bagnasciuga, per la semplicità e l’eleganza che apportano a chi li indossa. A rilanciare la moda dei lavori a maglia sono sempre più le celebrità come Nicole Kidman, Hilary Swank, Julia Roberts, Winona Ryder: donne in carriera che non rinunciano a particolari momenti di relax, anzi al knitting, nome con il quale è stata etichettata la tendenza del lavorare a maglia e a uncinetto in Inghilterra. Dalla patria del thè ritorna in auge la passione per il punto a croce, conquistando giorno dopo giorno sempre più persone. Un punto tira l’altro!