Scarpe Louboutin Petit Fee: raso e pizzo che non perdonano

da , il

    Scarpe Louboutin Petit Fee: raso e pizzo che non perdonano

    Se Manolo era il più amato dalle ragazze di Sex and the City ed è entrato, insieme a Jimmy Choo, nell’immaginario collettivo di tutte noi per via dell’eleganza delle sue calzature, della loro portabilità e della loro riconoscibilità, il francese Christian Louboutin non è certo da meno.

    Irriverente, sfacciato e sicuramente sui generisi, Louboutin stupisce sempre proponendo scarpe all’altezza di tutte le situazioni, specialmente quelle in cui è necessario farsi notare.

    L’ultima creazione dello stilista va proprio in questa direzione: si tratta di ankle boots spuntati, nome Petit Fee, realizzati in pizzo e nastri di raso che arrivano fino alla caviglia fasciando la gamba e puntando sull’effetto femminilità/sensualità.

    Sicuramente non semplici da indossare, le Louboutin Petit Fee sono adatte alle donne che vogliono farsi notare e soprattutto che amano sentirsi davvero delle dive: non a caso sono state già viste ai piedi di Victoria Beckham e Katie Holmes che hanno speso quasi 900 euro per accaparrarsele.

    Proprio per via delle sue creazioni particolari, Christian Louboutin è stato ultimamente definito da Glamour Usa il massimo del massimo e ad una delle sue scarpe è stato attribuito l’appellativo di scarpa più bella in circolazione: solo il prezzo vale il primato visto che le scarpe di cui si parla costano ben oltre 2000 dollari!