Alimentazione corretta: le fibre per migliorare la digestione

da , il

    Alimentazione corretta: le fibre per migliorare la digestione

    Quando si deve prevenire o trattare la costipazione, o ridurre il rischio di diverticolosi, non c’è niente di meglio delle fibre, cioè la parte non assimilabile della pianta. Le fibre sono utili soprattutto per permettere una rapida ed indolore evacuazione, evitando costipazioni e spinte forzate. Ma per immettere il giusto quantitativo di fibre, e migliorare quindi la propria digestione, occorre anche sapere quali cibi assumere nella dieta, a meno che non si decida di inghiottire una intera scatola di cereali. Gli esperti suggeriscono le seguenti soluzioni.

    Innanzitutto bisognerebbe assimilare frutta vera piuttosto che succhi di frutta: al posto di bere succo d’arancia, ad esempio, mangiare le arance. In questo modo si hanno maggiori probabilità di raggiungere l’apporto giornaliero di fibre per il nostro organismo (di circa 25 grammi).

    I fagioli, altro elemento chiave verso l’acquisizione di un equilibrio alimentare corretto: utilizzare questi legumi in modo costante e quotidianamente conferisce all’organismo un quantitativo di fibre notevole; non ci vuole poi neanche molto, visto che ne basterebbero circa 200 grammi al giorno da aggiungere a piacimento come condimento dei vari cibi.

    Importante è anche la lettura attenta delle etichette presenti sulle confezioni dei prodotti; infatti ci sono alcuni di essi, come il pane a fette, che possono contenere quantitativi differenti di fibre, nonostante presentino lo stesso aspetto e lo stesso sapore.

    Infine, da non trascurare nemmeno il prezioso apporto offerto dalle mandorle: un pugno di esse (più o meno cinque o sei) contiene oltre tre grammi di fibre.