Ansia: gli smarthphone la provocano nelle donne

da , il

    Ansia: gli smarthphone la provocano nelle donne

    Gli smarthphone, i cellulari di ultima generazione, sono il nuovo oggetto del desiderio per manager in carriera e non solo. Anche i ragazzini, ma in verità un po’ tutti, siamo stati investiti da questa tecno-gadget mania, per cui un cellulare multifunzione, con cui possiamo sentire musica e navigare su internet, colorato e alla moda, non può proprio mancare nella nostra borsa. Ma l’adorabile oggetto, può rivelarsi nemico della salute e del benessere, perchè può diventare dannoso so per la psiche, trasformandosi in una vera e propria ossessione.

    Il telefono cellulare infatti può essere causa di ansia: il fatto di essere sempre, potenzialmente contattatabili, in qualsiasi posto e a qualsiasi ora del giorno, provoca una notevole quantità di stress al sistema nervoso, in particolare nelle donne che addirittura sviluppano grandi sensi di colpa.

    Lo ha scoperto una ricerca dell’Università canadese di Toronto, fatta su circa un migliaio di uomini e donne che lavorano e che possiedono uno smarthphone. L’essere chiamate o contattate a casa dai superiori, e quindi fuori dall’orario di lavoro, crea stress alle donne perchè sviluppano un senso di colpa nei confronti dei famigliari, colpevolizzandosi di non essere abbastanza presenti e disponibili per loro.

    Le donne in pratica vivono un forte disagio e nervosismo, perchè pensano così di tradire la famiglia e specialmente i figli. La presidentessa dell’Associazione europea disturbi da attacchi di panico, la dottoressa Paola Vinciguerra spiega:

    “Le nuove tecnologie consentono di non staccare mai e aumentano così la commistione del ruolo di madre e moglie con quello di professionista, rischiando di far saltare il delicato equilibrio casa-lavoro che le donne già faticano a raggiungere”