Apprendimento: come imparare nuove parole

da , il

    Apprendimento: come imparare nuove parole

    E’ stato scoperto il trucco per l’apprendimento di una nuova parola: secondo alcuni ricercatori inglesi ascoltarla 160 volte in 14 minuti è la formula per memorizzare le parole che ancora non si conoscono o quelle che si sono dimenticate a causa di un ictus. Questo meccanismo potrebbe facilitare non solo chi è alle prese con i vocaboli di una lingua straniera ma anche chi è in riabilitazione ictus e deve ri-apprenderli dopo che la grave malattia li ha cancellati dalla memoria. L’articolo è stato appena pubblicato dalla rivista Journal of Neuroscience e la ricerca è stata condotta da un team di medici dell‘Universita’ di Cambridge.

    Sono stati proprio i ricercatori ad evidenziare le applicazioni concrete del nuovo metodo di apprendimento. Lo studio è stato condotto su 16 volontari in buone condizioni di salute attraverso il monitoraggio della loro attività celebrale. Il cervello, infatti, reagisce con dei ‘movimenti’ particolari all’ascolto delle parole. E gli studiosi hanno verificato che dopo la ripetizione di 160 input uditivi in meno di 15 minuti non vi era più differenza tra i movimenti scatenati da una parola conosciuta o da una sconosciuta. Le nuove tracce mnestiche, dicono i ricercatori, sono ‘virtualmente indistinguibili’.

    Una specie di gioco di memoria che, per semplice curiosità, potremmo sperimentare anche da noi, magari ripetendo ad alta voce e per 160 volte il nome di quell’attore che puntualmente dimentichiamo! Se invece vogliamo imparare una lingua straniera non c’è dubbio: abituiamoci a guardare i film facendo a meno del doppiaggio…