Calo del desiderio femminile: alla base possibili problemi di salute

da , il

    Calo del desiderio femminile: alla base possibili problemi di salute

    Il calo del desiderio femminile, più di quello maschile, è un problema che non presenta solo radici psicologiche, ma si addentra anche nella sfera della salute fisica delle donna. A proporre questa teoria è la sessuologa canadese Sue McGarvie, secondo la quale una diminuzione della libido potrebbe essere un segnale anche di problemi fisici.

    Le sue considerazioni partono da un’analisi effettuata su uomini che aveva in cura, affetti da calo di desiderio sessuale: molti di loro soffrivano di diabete di tipo 2.

    Questo dato ha spinto la sessuologa ad approfondire a ricerca, spostandosi anche, e principalmente sulle donne, per notare che quelle la cui voglia di fare sesso in modo costante (due volte a settimana se non tutti i giorni) si presentavano in buona salute, mentre quelle poco interessate ad una vita sessuale con il proprio partner manifestavano spesso dei problemi gastrointestinali.

    Ovviamente ci sono molti altri fattori che possono inibire il rapporto di coppia intimo, come lo stress, per cui è sempre bene riferirsi ad un medico, oltre che cercare di affrontare il discorso con il proprio partner.