Cancro al pancreas: il rischio aumenta con il consumo di carne lavorata

da , il

    Cancro al pancreas: il rischio aumenta con il consumo di carne lavorata

    Il cancro al pancreas è una delle forme tumorali più difficile da guarire e per questo presenta anche il più basso tasso di sopravvivenza. La migliore arma contro di esso, quindi, risulta essere la prevenzione, che comprende, oltre le visite mediche periodiche e le analisi, anche un’alimentazione sana.

    Come ha dimostrato una ricerca finanziata dalla Cancer Foundation svedese, la probabilità di ammalarsi di cancro al pancreas aumenta con il consumo di carne lavorata, come gli insaccati.

    I dati sembrano anche essere piuttosto eloquenti: sono sufficienti 50 grammi al giorno di carne lavorata per incrementare il rischio di tumore al pancreas del 18% rispetto a chi non consuma insaccati. E la percentuale cresce in modo direttamente proporzionale rispetto alle quantità ingerite.

    Praticamente la differenza potrebbe farla una salsiccetta al giorno.

    Visto che la prevenzione, come detto, è l’arma più potente, mantenere un rigore alimentare è fondamentale, soprattutto se si deve rinunciare a non ingozzarsi di insaccati.