Colesterolo: un aiuto dagli steroli vegetali

da , il

    Colesterolo: un aiuto dagli steroli vegetali

    Il colesterolo alto è un serio problema da non sottovalutare: responsabile di malattie importanti come l’aterosclerosi e altre patologie metaboliche e cardiovascolari è un nemico da combattere innanzitutto a tavola, facendo attenzione agli alimenti che compongono la nostra dieta quotidiana. Tra gli alleati che abbiamo a disposizione, i ricercatori dell’Università di Helsinki in Finlandia hanno trovato che il pane di segale, in quanto ricco di steroli vegetali, è perfetto per aiutarci a prevenire l’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue.

    Lo studio, questa volta, è tutto finlandese, coordinato dal dottor Päivi Soderholm e pubblicato su Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases. Secondo gli studiosi, l’assunzione di alimenti ricchi in fitosteroli è inversamente correlato allo sviluppo di malattie cardiovascolari.

    A tale conclusione si è giunti osservando un gruppo di volontari divisi in due gruppi, di cui il primo seguiva una dieta a base di pane di segale addizionato di steroli vegetali fino a raggiungere 2-4 grammi al giorno, mentre il secondo utilizzava il pane comune, senza fitosteroli.

    Dopo sole due settimane è risultato evidente che il primo gruppo aveva raggiunto una riduzione del colesterolo totale e del colesterolo LDL, rispettivamente del 5% e dell’8%, diversamente dal secondo gruppo che non aveva ricevuto alcun beneficio.

    Secondo quanto affermato dal dottor Päivi Soderholm, il pane di segale da solo non ha diminuito i livelli di colesterolo nel gruppo di controllo. Questi risultati indicano che il pane di segale in qualità di veicolo è in grado di trasportare e rilasciare steroli vegetali nell’intestino e la marcata riduzione del colesterolo LDL non suggerisce alcuna significativa interazione tra steroli vegetali e fibre di segale.