Come curare l’herpes genitale

da , il

    Come curare l’herpes genitale

    L’herpes genitale è una malattia causata dal virus HSV2 (Herpes Simplex Virus 2) e si distingue dall’herpes labiale, il più conosciuto, proprio a causa del virus che lo provoca, il Simplex Virus 1. L’herpes genitale è una forma meno conosciuta ma più invasiva. L’herpes purtroppo non è una malattia curabile, in ogni sua forma, e l’unico rimedio è la ricerca di trattamenti adeguati per ridurre il fastidio, la frequenza e la durata delle insorgenze. L’herpes genitale si trasmette, sia tramite un rapporto sessuale, che per mezzo di contatto diretto con l’area infetta. Vediamo quali sono le terapie che permettono di curare o quantomeno tenere sotto controllo questa fastidiosa condizione virale.

    Come prima cosa, bisogna subito recarsi dal medico all’apparire dei primi sintomi, che spesso sono rappresentati da dolori, prurito e comparsa di bolle ed escoriazioni nella zona genitale. Nonostante sia molto difficile resistere, bisogna astenersi dal grattarsi, per non irritare tutta l’area.

    Per curare l’herpes genitale ci si affida a dei farmaci, solitamente tra: il Famciclovir, l’Aciclovir e Valaciclovir. Si agisce per via locale o orale. Il primo farmaco risulta meno efficace degli altri nel trattamento di questa infezione sessuale, viene iniettato e si trasforma molto rapidamente in Penciclovir nell’intestino e nel fegato.

    L’Aciclovir è invece disponibile in pillole per la somministrazione orale, in pomata per quella locale e può anche essere iniettato, anche se questa soluzione potrebbe portare dei problemi ai reni.

    Infine, per la cura dell’herpes genitale, troviamo il Valaciclovir, che può essere usato con un dosaggio inferiore, in quanto viene convertito in Aciclovir nell’intestino e nel fegato.