Cosa mangiare con il vomito

da , il

    Cosa mangiare con il vomito

    Quella del vomito è una sgradevole esperienza che purtroppo tutti abbiamo provato e, oltre all’atto in sé, anche i momenti successivi al malessere creano sensazioni spiacevoli. Una delle domande che sorge immediatamente dopo è: ‘Che cosa mangiare con il vomito?’, visto che spesso persiste la nausea, ma lo stomaco è vuoto ed il corpo disidratato. Poiché il vomito può essere generato da diverse cause, come una indigestione, un virus intestinale,un’intossicazione alimentare, l’influenza, ecc., è bene distinguere i diversi sintomi per capire come agire.

    Se ci si trova in presenza di vomito acuto, sarebbe opportuno evitare di mangiare qualsiasi cosa, in modo da non peggiorare lo stato di salute. Addirittura potrebbe essere consigliato anche il digiuno di un intero giorno, in caso il corpo rifiutasse (vomitandolo) il cibo.

    Ma se mangiare è un’opzione, con il vomito bere è importante, perché bisogna reintegrare i liquidi e i sali minerali persi; è bene allora consumare tè con zucchero, succhi di frutta, acqua e anche del brodo di pollo o vegetale.

    Se il vomito si è limitato ad un solo episodio e non sembra ripetersi, è possibile mangiare riso e pasta in bianco con formaggio, un petto di pollo alla piastra oppure una banana (serve a recuperare il potassio), utilizzando i cracker al posto del pane.

    Da evitare assolutamente sono i dolci, le bibite gassate, l’alcool, i grassi, il latte la lattuga ed in genere gli ortaggi a foglia.

    Se, nonostante una corretta alimentazione, gli episodi di vomito si ripetono continuamente è meglio avvertire il proprio medico di famiglia per un’analisi ed una valutazione più accurata e specifica.