Ginocchia: lo sci le mette in pericolo, ecco i consigli

da , il

    Ginocchia: lo sci le mette in pericolo, ecco i consigli

    Lo sci impone qualche attenzione verso le ginocchia, una delle parti del corpo più delicate e spesso messa in crisi da questo sport che, se praticato con attenzione e coscienza rimane una splendida attività in grado di contribuire al benessere psicofisico in maniera eccellente e che tuttavia, quando effettuato con disattenzione o senza le giuste precauzioni, può rivelarsi fatale. Ecco qualche consiglio per proteggere le ginocchia in maniera facile. Se amate lo sci dovrete prestare più attenzione a queste articolazioni. Cercate di scegliere con attenzione gli scarponi, non dimenticate di fare sempre esercizi di riscaldamento prima dell’attività fisica e durante la normale routine quotidiana ricordatevi di introdurre discipline alternative, come il nuoto o il trekking. Ricordate che a subire un danno sono quattro volte di più le donne, che hanno ginocchia più piccole e legamenti crociati, cioè le strutture che danno stabilità all’articolazione, più corti rispetto agli uomini: ricerche sul tema avrebbero dimostrato che sarebbe a causa di questa conformazione il maggior rischio di caduita per le donne.

    Il ginocchio in uno sport come lo sci costituisce la parte più esposta a piegamenti e slalom. Inoltre gli scarponi normalmente utilizzati bloccano caviglia e parte del polpaccio, con conseguenze importanti, in caso di caduta, a danno del ginocchio.

    Cercate di scegliere con attenzione gli scarponi: il rischio di cadute sugli sci aumenta del 30 per cento se il piede si muove, perché diventa più facile fare movimenti sbagliati.

    Non dimenticate di fare esercizio prima dell’appuntamento con gli sci: piegamenti e stretching sono fondamentali per mantenere una buona elasticità.

    Evitate l’uso di ginocchiere in pista dopo un incidente: nonostante sia una pratica comune, anziché sostenere il ginocchio come si crede, può addirittura costituire un danno all’arto.

    Desiderate bilanciare lo sci con un’altra attività? Sperimentate nuoto e sci di fondo, che potenziano i muscoli, senza contare l’abitudine a camminare, un ottimo esercizio per tendini e muscolatura.