Glaucoma: sintomi, cause e cure

Glaucoma: sintomi, cause e cure
da in Malattie, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Glaucoma: sintomi, cause e cure

    Quali sono i sintomi, le cause e le cure per il glaucoma? Il glaucoma è una malattia che colpisce gli occhi in cui l’aumento della pressione all’interno del globo oculare comprime i piccoli vasi ematici e le fibre del nervo ottico, determinando una progressiva perdita della vista che può portare alla cecità. Si tratta, quindi, di una patologia da non trascurare o sottovalutare. Ma cosa fare in questi casi? E come riconoscere i sintomi iniziali?

    I sintomi del glaucoma

    Sintomi del glaucoma possono essere: una graduale perdita della capacità visiva (caratterizzata anche dallo sviluppo di zone cieche), ma anche, in alcune forme della patologia, dolore e cefalea, occhi iniettati di sangue e comparsa di aloni attorno alle fonti luminose. Al verificarsi di queste manifestazioni il consiglio è quello di recarsi immediatamente dal medico, per approntare le cure più adatte al caso specifico.

    Le cause del glaucoma

    Le cause del glaucoma sono ancora parzialmente sconosciute. Alcune forme possono derivare da altre patologie, come cataratta, tumori e infezioni, mentre in altre si registra una buona componente ereditaria. Fattori predisponenti alla comparsa del glaucoma sono anche: l’età, la comune miopia, l’ipermetropia, il diabete e l’uso prolungato di farmaci corticosteroidi. A scopo anche preventivo, comunque, si consiglia di limitare tutti gli alimenti che contengono glutammato monosodico, come il dado per brodo, ma anche il caffè e le bibite contenenti caffeina.

    Inoltre è consigliata una dieta a basso contenuto di grassi.

    Le cure per il glaucoma

    Appena si riscontrano i sintomi del glaucoma è bene recarsi immediatamente dallo specialista perchè, anche se il danno visivo dovuto al glaucoma non è reversibile, un trattamento tempestivo ed adeguato può comunque prevenire un ulteriore perdita della vista. Le cure prevedono per lo più farmaci ad uso topico (colliri) e in alcuni casi l’intervento chirurgico. Quest’ultimo si rende necessario nei casi che non rispondono alla terapia farmacologica e in alcune forme particolari di glaucoma. Infine, possono essere impiegati trattamenti con il laser o interventi di filtrazione.

    422

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI