I succhi di frutta fanno bene alla salute?

da , il

    I succhi di frutta fanno bene alla salute?

    Se i succhi di frutta fanno bene come i frutti, è un dilemma che da sempre, è stato ragione di discussione in ambito alimentare. Gli esperti infatti si sono sempre divisi in due fazioni, chi pensa che siano ottimi in una dieta per mantenere la linea e per reintegrare le vitamine, chi invece è da sempre convinto che siano nocivi per la salute. Ma negli ultimi giorni una ricerca presentata all’Experimental Biology 2011, manifestazione che si tiene in questi giorni a Washington, ha fatto chiarezza su questa questione, arrivando a una conclusione capace di mettere tutti d’accordo.

    La ricerca, condotta dall’University of California di Davis e diretta dalla Dott.ssa Dianne Hyson, ha preso in considerazione gli studi realizzati dal 2005 sino ad oggi e focalizzandosi sulle diverse potenzialità dei succhi, ha rivelato che per essere salutari, i succhi devono essere di frutta al 100%, senza l’aggiunta di zuccheri e senza conservanti, infatti solo così conservano importanti sostanze bioattive che aiutano a prevenire le malattie e contribuiscono al benessere generale dell’organismo.

    I ricercatori come già abbiamo detto si sono focalizzati sulla potenzialità dei succhi, constatando per esempio che il succo di mela è ricco di preziosi antiossidanti e rafforza la memoria, mentre invece quello di mirtillo migliora la vista, la circolazione sanguigna e aiuta contro le infezioni urinarie, poi c’è quello di ananas che è ottimo per chi segue una dieta dimagrante, questo infatti aiuta a bruciare i grassi, favorendo la digestione e la diuresi.

    Infine quello di melograno che ha un notevole potere antiossidante e antibatterico e quello di pompelmo, che è ricco di vitamina C. Una delle considerazioni fondamentali che hanno fatto i ricercatori è che nonostante le diverse potenzialità dei succhi di frutta, questi difficilmente vanno a sostituire le cinque porzioni al giorno consigliate di frutta e verdura.