Imbarazzo dal ginecologo, a cosa è dovuto e come superarlo

da , il

    Imbarazzo dal ginecologo, a cosa è dovuto e come superarlo

    La visita ginecologica è quella che continua a generare maggior imbarazzo, non solo nelle ragazze alla prima esperienza ma anche nelle donne adulte. Perché questo accade e come risolvere il problema? Alla base c’è sicuramente poca informazione e vergogna per motivi religiosi o culturali. Non è un caso che il fenomeno sia più evidente al Sud, in particolare nelle piccole realtà, rispetto al Nord.

    Tra le donne sotto i trenta una su tre non vuole proprio saperne di sottoporsi ad una visita ginecologica: questo dato è particolarmente grave perché è fondamentale iniziare la prevenzione fin da giovani e l’imbarazzo, giustificato o no, non deve essere un impedimento. Vediamo piuttosto come superare la vergogna di una visita così intima. Prima di tutto evitate di farvi accompagnare dalla mamma o dal fidanzato se questo può crearvi imbarazzo: se non volete andare sole preferite un’amica con la quale condividere l’esperienza. Per molte ragazze giovani scegliere un ginecologo donna è un modo per superare più velocemente l’imbarazzo, anche se questa è una decisione molto soggettiva. Per la visita portare la sottoveste, che si può tenere addosso, è un buon modo per ridurre l’imbarazzo. In ogni caso la cosa più importante è instaurare un rapporto di fiducia e confidenza con il medico perché sarà necessario affrontare argomenti molto intimi.