Influenza 2014: in arrivo il nuovo vaccino quadrivalente

da , il

    Influenza 2014: in arrivo il nuovo vaccino quadrivalente

    Certo, parlare di influenza per il 2014 può sembrare prematuro, ma in realtà le ultime notizie in merito possono interessare tutti coloro che ogni anno decidono di ricorrere al vaccino e premunirsi dall’attacco dei virus influenzali. La notizia più importante sull’influenza che verrà, infatti, riguarda proprio la messa a punto di un nuovo vaccino, per la prima volta di tipo “quadrivalente”.

    Per fronteggiare la prossima ondata di influenza, prevista tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014, gli esperti del settore sono già a lavoro con i ceppi responsabili e i vaccini più adeguati. La novità riguarda proprio quest’ultimo e la sua composizione, in quanto pare che potrebbe aversi l’introduzione di un nuovo vaccino “quadrivalente”, che dovrebbe aggiungersi a quello trivalente già utilizzato. A confermare la notizia è giunto anche un apposito comunicato ufficiale da parte dell’Agenzia europea per i medicinali, l’EMA (European Medicines Agency). Quest’ultima ha infatti confermato di aver rilasciato all’Unione europea le raccomandazioni per i ceppi di virus influenzali da includere nei vaccini per la prevenzione dell’influenza stagionale dell’inverno prossimo. L’elenco dei ceppi per il vaccino trivalente comprende: A/California/7/2009 (H1N1), A/Victoria/361/2011 (H3N2) e B/Massachusetts/2/2012. Per quanto concerne invece i vaccini quadrivalenti, a questi ultimi dovrebbe essere aggiunto un altro ceppo di virus, il B/Brisbane/60/2008.

    Insomma, in parole semplici, dalla stagione prossima, accanto al vaccino trivalente potremo trovare, per la prima volta, un vaccino quadrivalente che, come suggerisce il nome stesso, dovrebbe essere efficace contro quattro ceppi diversi di virus, anziché tre. Come ha spiegato Gianni Rezza, epidemiologo dell’Istituto superiore di sanità: “La decisione di prevedere anche un vaccino quadrivalente dipende dal fatto che in alcuni Paesi del mondo, in questa stagione influenzale, sono circolati due ceppi del virus B. Circa la composizione del trivalente, i ceppi H1N1 e H3N2 sono gli stessi della stagione 2012-2013, mentre il ceppo B/Massachussetts è leggermente diverso. Quest’anno, infatti, il vaccino proteggeva contro il B-Wisconsin, che è comunque simile”. Insomma, uno strumento in più per un’efficace prevenzione contro l’influenza che verrà!