Ipnosi: aiuta la mente e il fisico

da , il

    Ipnosi: aiuta la mente e il fisico

    L’ipnosi è ormai una tecnica inflazionata, spesso usata, in maniera più o meno attendibile, anche in spettacoli di magia o di intrattenimento. Si tratta però di uno strumento utilissimo a fini medici per la cura della psiche e del fisico. In campo medico l’ipnosi ha diverse applicazioni: la più tradizionale è l’ipnosi regressiva, ovvero quella che gli psicologi usano per riscoprire eventi del passato sotterrati nel nostro subconscio.

    Attraverso questa tecnica si capiscono le origini di fobie, ansie o tic altrimenti inspiegabili. Negli ultimi tempi però l’ipnosi sta trovando spazi anche in altri campi della medicina, per usi alternativi. L’ipnosi attiva ad esempio promette di far smettere di fumare in due giorni. Questa strategia è stata messa a punto dal Dott. Stefano Benemeglio, fondatore a Roma dell’Accademia Internazionale ‘Stefano Benemeglio’ delle Discipline Analogiche. L’obiettivo è quello di guidare il soggetto fino a fargli raggiungere un alto livello di autocontrollo. La terapia tiene conto anche dei possibili aumenti di peso, comuni quando si smette di fumare: con questo metodo questo rischio sarebbe scongiurato proprio perché il paziente impara a gestire i propri istinti. In pratica si crea nel paziente un meccanismo di dieta ipnotica: la forza di volontà sviluppata è tale da impedire al soggetto di mangiare in maniera irregolare o non controllata. Questa tecnica di dimagrimento è adatta quindi non a problemi di natura fisica, quali un metabolismo lento, ma a coloro che soffrono della famosa fame nervosa, che non riescono a resistere alla tentazione di mangiare. La spinta è quella a prediligere cibi sani a quelli dolci e calorici. Insomma secondo questi studi l’ipnosi ci libererebbe da tutti i vizi: c’è da crederci?