La cucina indiana combatte il cancro: lo afferma la scienza

da , il

    La cucina indiana combatte il cancro: lo afferma la scienza

    La cucina indiana combatte il cancro: lo afferma la scienza, tanto che una recente indagine avrebbe dimostrato che gli ingredienti variopinti e profumati di questo stile alimentare contribuirebbero in maniera significativa nella prevenzione dei tumori. Molti alimenti sono già stati studiati in quanto ottime armi per curare e preservare la propria salute e in alcune sostanze, quale peperoncino, così come cumino e pepe, hanno mostrato di possedere molteplici effetti benefici. Ovviamente l’insorgenza di una malattia dipende da una concomitanza di cause: è necessario prestare attenzione e profondo ascolto al proprio corpo, lasciando che le regole quotidiane per una vita sana contribuiscano al nostro benessere.

    Una ricerca condotta all’interno dell’Università del Kansas ha studiato l’effetto della dieta indiana in relazione all’insorgenza di tumori.

    Infatti, combattere una malattia come il cancro inizia dalla tavola, quando cuciniamo in maniera semplice ed elaborata cibi freschi, utilizzando il profumo di aromi e spezie.

    L’indagine è stata diretta dal dottor Shrikanth Anant e presentata durante l’Indian Science Congress, che si è tenuto a Chennai in India all’inizio di gennaio.

    Il team di ricercatori ha tentato di individuare all’interno dei cibi una componente che potesse svolgere un ruolo benefico nei confronti della malattia e la cucina indiana sembra raccogliere molti ingredienti, metodi di cottura, oltre che il largo utilizzo di spezie, perfettamente adeguati per la salute umana.

    In particolare curry e curcuma, oltre che aglio, peperoncino, zafferano e zenzero, avrebbero importanti qualità anti tumorali. In particolare la curcumina è stata testata su cavie da laboratorio con ottimi risultati ed attualmente si trova in fase di sperimentazione su un gruppo di volontari.