Mal di collo: curarlo con la ginnastica giusta

da , il

    Mal di collo: curarlo con la ginnastica giusta

    Secondo uno studio portato avanti dall’Università del North Carolina, il 50% dei pazienti affetti da dolore al collo trova sollievo e beneficio con degli esercizi di ginnastica, molto più che con farmaci. Sembra dunque che per una delle patologie più diffuse, nonché più difficili da curare viste le molteplici cause che vi possono essere alla base, la medicina in senso stretto possa fare ben poco e che i rimedi più semplici e a volte scontati sono invece quelli che più giovano alla salute. Insomma, TAC, risonanze magnetiche, radiografie e farmaci vari potrebbero tranquillamente esser messi da parte, lasciando spazio ad una buona attività fisica mirata.

    Questi ricercatori sono arrivati a questa conclusione intervistando più di cinquemila soggetti affetti da mal di collo cronico, alcuni dei quali soffrivano di dolori localizzati anche da diversi anni. Per tale motivo questi pazienti si erano rivolti a più di uno specialista nella speranza di trovare una soluzione, senza però ottenere risultati tangibili.

    Molti di loro sono stati sottoposti alle indagini più svariate: Rx, Risonanze Magnetiche e TC, senza grossi giovamenti in termini di diagnosi precisa e conseguente terapia mirata. La maggioranza delle volte, infatti, veniva loro prescritta una terapia puramente empirica, basata sull’uso generico di farmaci antiinfiammatori e antidolorifici, fino ad arrivare, nei casi più gravi agli oppioidi.

    D’altro canto gli esercizi riabilitativi venivano consigliati soltanto ad una piccolissima percentuale. E se questi sono i dati degli USA, in Italia le cose sono sovrapponibili, come ha affermato anche il direttore del Dipartimento di medicina fisica e riabilitazione del Gaetano Pini di Milano, Feliciantonio Di Domenica, secondo il quale: L’unica differenza con i dati americani è forse la prevalenza dell’uso di analgesici oppioidi, da noi sicuramente inferiore rispetto agli Stati Uniti. Per il resto è tutto vero, c’è un certo abuso di farmaci, spesso per iniziativa dei pazienti stessi: molti arrivano alla prima visita dopo aver già tentato di risolvere il problema da soli con un antinfiammatorio. Ed è anche vero che la ginnastica riabilitativa è molto utile, soprattutto se l’origine dei dolori è muscolare o posturale: in questi casi dovrebbe essere la prima scelta.