Nodulo tiroideo: sintomi, cause e cure

da , il

    Nodulo tiroideo: sintomi, cause e cure

    I noduli tiroidei sono ingrossamenti della tiroide e possono essere dovuti ad uno svariato numero di cause (carenza di iodio, esposizione a radiazioni…). Di per sé un nodulo tiroideo non rappresenta una patologia, ma segnala che c’è un problema a livello della ghiandola tiroidea.

    Nella maggior parte dei casi i noduli tiroidei sono benigni e raramente degenerano in tumori. Le dimensioni dei noduli tiroidei possono variare da pochi millimetri fino a 4-5 centimetri. I noduli tiroidei possono essere solidi, cistici e misti. I noduli solidi si differenziano a loro volta in noduli tiroidei ipoecogeni, noduli tiroidei iperecogeni e noduli tiroidei isoecogeni. Il carcinoma è più frequentemente solido ed ipoecogeno.

    Caratteristiche del nodulo tiroideo

    Nodulo tiroideo: sintomi, cause e cure

    Il nodulo tiroideo in molti casi non presenta sintomi veri e propri, talvolta, invece si possono presentare difficoltà nella deglutizione, raucedine o tosse. I noduli tiroidei vascolarizzati sono quelli iperattivi, producono, cioè ormoni in eccesso, in questi casi sintomi ricorrenti sono la tachicardia, la perdita di peso, nervosismo diffuso, diarrea e brividi). In altri casi i noduli tiroidei possono essere ipofunzionanti, si parla allora di ipotiroidismo e i sintomi associati sono battito cardiaco ridotto, aumento di peso, stitichezza, depressione e stanchezza.

    Come curare il nodulo tiroideo

    Nodulo tiroideo: sintomi, cause e cure

    In presenza di un nodulo tiroideo sarà bene rivolgersi ad uno specialista in endocrinologia che dopo avere richiesto gli esami del sangue per valutare l’attività della tiroide, procederà con un’ecografia per misurare le dimensioni del nodulo e verificare l’eventuale presenza di altri noduli. Ulteriori accertamenti sono rappresentati dalla scintigrafia che consente di operare una distinzione tra noduli tiroidei freddi (inattivi) e caldi (iperattivi) e l’ago aspirato, vale a dire l’esame citologico del nodulo che è in grado di fornire informazioni utili per l’eventuale diagnosi di un carcinoma.