Perdere peso, quando la dieta si ferma

da , il

    Perdere peso, quando la dieta si ferma

    Capita molto più spesso di quanto si possa credere, la dieta prosegue senza intoppi, non sgarrate, non vi fate prendere da panico di cibo sottratto e senza fretta vi state preparando alla primavera mantenendo uno stile di vita sano e una alimentazione corretta costante nel tempo. Eppure a un certo punto smettete di perdere peso, non ingrassate, sia chiaro, ma la bilancia si ferma come se i vostri sacrifici non fossero più tali. Prima di scagliare la bilancia fuori dalla finestra provate a prendere in esame una serie di fatti che potrebbero aver influenzato la dieta, e le conseguenti soluzioni.

    Per esempio il peso potrebbe essersi fermato e stabilizzato perchè il corpo si è abituato a consumare di meno, riducendo così le richieste e consumando meno calorie. Oppure nel caso si stia facendo notevole esercizio fisico è possibile che il grasso sia stato sostituito dalla massa muscolare portando una stabilità nel peso ma un miglioramento fisico visibile.

    A questo punto è bene variare la quotidianità, esercizi fisici o per esempio la corsa, devono subire delle modifiche. Nel caso siate abituate a fare jogging aggiungete degli stacchi di corsa più veloce al normale percorso quotidiano, correte velocemente per un minuto e poi rallentate. Si consiglia di variare la dieta ogni giorno, per non abituare il corpo alla stessa quantità di calorie. Alcuni dietologi a questo proposito consigliano di consumare più calorie un giorno e meno nell’altro, senza eccedere. Evitate le diete dei vip, tanto acclamate ma anche poco salutari.

    Cercare di aumentare la massa muscolare aiuta il corpo a bruciare più calorie, tradotto non solo corsa ma anche qualche peso. Attenzione alle calorie nascoste, alcune salse per condire le insalate sono delle vere e proprie assassine della bilancia, è sempre bene comunque mangiare cinque o sei pasti ridotti piuttosto che tre pasti abbondanti al giorno.