Potassio: previene l’ictus e le malattie cardiovascolari

da , il

    Potassio: previene l’ictus e le malattie cardiovascolari

    Tutti conosciamo i vantaggi di un’alimentazione basata sul giusto apporto quotidiano di frutta e verdura. A testimoniarli, un’altra ricerca scientifica che mette in connessione un’alimentazione ricca di frutta e verdura e la prevenzione di alcune patologie in particolare. Questa volta oggetto degli studi è il potassio che, secondo una recente ricerca scientifica, riduce il rischio di ictus. Sembrerebbe che un’alimentazione con il giusto apporto di potassio, infatti, aiuti a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e a prevenire le malattie cardiovascolari e coronariche. A sostenerlo è una ricerca dell’Università degli studi di Napoli, diretta dal dottor Lanfranco d’Elia e pubblicata anche sul Journal of American college of cardiology.

    L’equipe di ricercatori di Napoli ha preso in esame 11 studi di genere, cercando di individuare un possibile legame tra alimentazione e problemi a carico del sistema cardiovascolare. Grazie a queste indagini gli studiosi hanno potuto rilevare come una dieta che fornisca i giusti livelli di potassio, non solo riduce in maniera significativa i casi di ictus, ma anche le malattie cardiocircolatorie e coronariche.

    Come fare per raggiungere il giusto apporto di potassio? Secondo gli esperti, tramite l’assunzione di 5/6 porzioni di frutta e verdura al giorno. Anche ai malati di ipertensione essi consigliano di ridurre le dosi di sodio, ma non di potassio, essenziale anche per chi soffre di pressione alta. Tra gli alimenti più ricchi di potassio, la banana ma anche l’uva la zucca, le patate e l’avocado.