Radiofrequenze 3 per gli inestetismi cutanei: ora in Italia

da , il

    Radiofrequenze 3 per gli inestetismi cutanei: ora in Italia

    Via le rughe con le radiofrequenze 3D, ma anche cicatrici e smagliature: ora la lotta agli inestetismi cutanei si avvale di una nuova tecnologia approdata da pochi mesi in Italia.

    Giunge in Italia la terza generazione di radiofrequenze esapolari, risultato delle ultime ricerche in fatto di bioingegneria.

    La tecnica si chiama Endymed e agisce sui meccanismi cellulari tramite impulsi di radiofrequenze (RF) di terza generazione che lavorano in 3d dall’esterno grazie a un manipolo fatto scorrere sulla cute.

    ‘L’innovativa metodica sfrutta il potere dell’energia della Rf, che attraversando gli strati superficiali e profondi del derma si converte in energia termica in grado di contrarre e riallineare le fibre collagene, determinando così una retrazione cutanea con immediato effetto tensorio definito anche Skin Tightning, stiratura della pelle’ ha spiegato il professor Daniel Cassuto, Professore di Chirurgia Plastica presso l’Università di Catania.

    Niente aghi, né bisturi per una procedura che andrà ad aggiungersi agli interventi per inestetismi come la cellulite, ma anche per casi più gravi di chirurgia estetica, come il trattamento di cicatrici.

    Grazie all’effetto termico, verranno stimolati i fibroblasti generando nell’arco dei 2-6 mesi successivi nuovo collagene.

    Uno studio clinico multicentrico effettuato in Israele, Spagna e Italia, effettuato su oltre 200 persone, ha dimostrato l’efficacia della tecnica delle radiofrequenze 3 per gli inestetismi cutanei, che sembra attuare una svolta importante nel campo della medicina estetica grazie alla una tecnologia basata su sorgenti multiple 3 DEEP tali da erogare l’energia in modo semisferico per trasferirne l’esatta quantità a derma e ipoderma senza surriscaldare la pelle in superficie, consentendo di trattare per la prima volta in modo tridimensionale, lunghezza, larghezza e profondità, tutte le aree del corpo.