Smog: nove mesi di vita in meno per i cittadini secondo l’Oms

da , il

    Smog: nove mesi di vita in meno per i cittadini secondo l’Oms

    A causa dello smog i cittadini rischiano di perdere nove mesi di vita: l’inquinamento danneggerebbe le aspettative di vita in maniera significativa secondo gli ultimi dati Oms.

    ‘In Italia ogni cittadino perde in media nove mesi di vita per esposizione al particolato, la cui fonte principale di emissione è rappresentata dal PM emesso dal trasporto su strada’ è stato commentato da alcune fonti ufficiali. Diciassette città italiane sono nella lista delle 30 città più inquinate d’Europa: ai primi posti di questa grigia classifica Torino, Brescia e Milano, secondo le stime dell’Agenzia europea per l’ambiente. I livelli di inquinamento delle città italiane sarebbero causati soprattutto dalle emissioni di polveri sottili e pensando al traffico di proporzioni endemiche che affligge la circolazione dei mezzi di trasporto, possiamo essere consci che le conseguenze possiedono tinte preoccupanti. Oggi si discute molto del problema dello smog, tuttavia altrettanto spesso non viviamo cercando di comprendere realmente e seguire i comportamenti salutari necessari ad una vita con meno inquinamento. Solo a Roma, la concentrazione media annua di polveri sottili rilevata corrisponde a oltre 30 mg/m3 ed è più elevata della media europea Eu15 che è pari a 24,6 mg/m3.

    Il Centro Europeo Ambiente e Salute OMS ha lanciato l’allarme, per gettare un fascio di luce sulle necessità della prevenzione delle malattie da inquinamento.

    Secondo l’Oms l’elevata presenza di smog comporta importanti conseguenze per quanto riguarda la salute dei cittadini, tanto da incidere sulla durata di vita: i cittadini rischierebbero di vivere nove mesi in meno.

    Quali sono le malattie ad incidenza più alta? Tra le patologie ricorrenti in particolare si viene colpiti da malattie croniche, morti premature, malattie a carico dell’apparato cardiocircolatorio e di quello respiratorio.

    Mostrano una ricorrenza rilevante anche i ricoveri ospedalieri, che incidono sul sistema sanitario con numeri imponenti.

    In Italia sono ben 17 le città che rientrano nei primi 30 posti della classifica delle città europee più inquinate: qualcosa su cui dovremmo riflettere.