Stella di Natale: pericolosa per la salute?

da , il

    Stella di Natale: pericolosa per la salute?

    Il rosso fiammeggiante della stella di Natale, il tradizionale fiore che evoca il Natale e le festività, è davvero pericoloso? La stella di Natale può essere pericolosa per la salute, infatti il lattice contenuto nel tronco e nei rami della stella di Natale può rivelarsi estremamente tossico, sia per gli incauti animali che potrebbero aver voglia di addentarne il fusto, sia per i bambini troppo curiosi. Mettete quindi al riparo la vostra splendida stella di Natale e lasciatela lontana da zampette indiscrete: ottimo un luogo alto e asciutto, dominato da una temperatura costante e calda, che consentirà alla pianta di crescere nel migliore dei modi.

    Simbolo floreale di questi giorni di festa è la Stella di Natale, tuttavia è bene prestare qualche attenzione.

    La pianta, che quest’anno ha riscosso successo anche in una candida versione bianca della tradizionale stella di Natale, può infatti nascondere qualche pericolo.

    L’ADUC ha diramato un comunicato stampa per avvertire la popolazione talvolta inconsapevole che nel tronco e nei rami di questa florida pianta si trova del lattice, proveniente dalla lacerazione delle foglie o dal taglio del fusto, che a contatto con l’epidermide può causare una serie di fastidi.

    Tra i sintomi avvertiti eritema, prurito, bruciore della congiuntiva e della mucosa orale e faringea. Qualora ingerito il lattice della stella di Natale può dare luogo a nausea, vomito, diarrea o perdita di coscienza.

    Nel caso in cui vi dovesse capitare di venire a contatto con il lattice, evitate di toccare bocca e mucose e provvedete a lavare accuratamente le mani.

    Prestare dunque attenzione e ricordatevi di posizionare la vostra stella di Natale al sicuro, in un luogo asciutto, caldo e non facilmente raggiungibile. Con acqua e calore la vostra stella di Natale potrà continuare a crescere, tramutando ogni giorno dell’anno in una scopiettante macchia di colore.