Stress natalizio: gli psicologi consigliano lo shopping break

da , il

    Stress natalizio: gli psicologi consigliano lo shopping break

    Lo stress natalizio è diventata una realtà conclamate per migliaia di persone, perché sotto le feste cresce una vera e propria ansia del regalo: adesso il tempo libero da dedicare ai regali è poco, per cui il ridursi all’ultimo momento per farli è davvero poco. Se a questo ci uniamo il traffico, il caos e l’amica che non ti aspettavi che ti fa il regalo e ti costringe quindi a ricambiare (tipico), lo stress natalizio diventa un fenomeno alquanto normale. I Km percorsi al giorno per espletare questi compiti equivalgono a quindici, tra macchina e camminate e in tutto si impiegano circa sette ore. Per questo motivo gli psicologi consigliano lo shopping break, cioè la pausa dagli acquisti.

    In realtà il team di esperti, che sono raggruppati nell’agenzia di mood marketing Found!, è composto anche da medici, sociologi e personal trainer: tutti uniti per sconfiggere lo stress natalizio.

    Lo shopping break consiste, come abbiamo detto, nella pausa dallo shopping (un po’ come le pause sentimentali in una relazione di coppia), cioè nel fermare la tumultuosa e stressante corsa ai regali di Natale, concedendosi un aperitivo, un gelato, un momento di relax, utile anche per pianificare e programmare la fase successiva della ricerca dei regali, in modo da evitare di correre a vuoto. A volte il cervello ha bisogno di andare in stand-by e raffreddarsi.

    Lo stress natalizio è dovuto principalmente alla necessità di raggiungere determinati obiettivi:

    - Stare attenti al portafoglio

    - Soddisfare i destinatari dei regali

    - Gestire il tempo a disposizione

    Gli esperti consigliano che, per ridurre lo stress, bisogna concedersi dieci minuti di pausa ogni due ore, come quando si lavora al computer, dedicandosi solo a se stessi, razionalizzare quanto visto fino a quel momento e ponderare le varie opzioni, riepilogare il conto spese e stilare un rapporto tra disponibilità e costi, confrontarsi sulle decisioni con un’altra persona, se si è in compagnia.

    Oggi è l’ultimo giorno, il più difficile, ma seguendo queste indicazioni potete combattere e sconfiggere lo stress natalizio!