Tumore al colon: meno rischi di ammalarsi se si pratica dello sport

da , il

    Tumore al colon: meno rischi di ammalarsi se si pratica dello sport

    Praticare dello sport, mantenersi fisicamente attivi fa bene a tutte le età e, secondo un recente studio americano, aiuterebbe a non ammalarsi di cancro al colon. Secondo un’accurata ricerca condotta da studiosi della Washington University School of Medicine del Barnes-Jewish Hospital di St. Louis, svolgere attività fisica per periodi prolunganti della vita abbassa drasticamente il rischio di sviluppare un cancro al colon. Una passeggiata di mezz’ora basterebbe a scongiurare il tumore diminuendo nei casi di malattia persino le recidive.

    Sport e attività fisica all’aperto fanno bene alla salute e rappresentano un’ottima cura approvata scientificamente nella lotta contro il cancro del colon. Lo studio guidato dalla dott.ssa Kathleen Y. Wolin e pubblicato sulla rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention, è il primo a dimostrare la capacità effettiva dell’attività fisica di rendere questo tipo di tumore meno letale. La ricerca ha preso in considerazione un campione di 150 mila persone tra il 1982 ed il 2006, sia di sesso femminile che di sesso maschile. Dopo una attenta analisi dei dati, i ricercatori hanno rilevato che coloro che avevano svolto attività fisica per almeno 10 anni, correvano un rischio decisamente minore di morire di cancro al colon.

    Lo studio dimostra che le persone attive corrono un minor rischio di morte per tumore al colon rispetto a quelle sedentarie. Le persone, spesso, all’inizio di un nuovo anno si chiedono se veramente l’attività fisica li possa aiutare a star meglio o se non sia troppo tardi per cominciare – ha dichiarato la dott.ssa Wolin – non è mai troppo tardi per tenersi in forma e imparare un nuovo sport, anche chi non è mai stato fisicamente attivo può cominciare a svolgere attività fisica dopo la diagnosi e constatarne i benefici, è questo il messaggio che, speriamo, le persone colgano da questo studio.