‘Una mela per la vita’ per combattere la sclerosi multipla l’8 e il 9 ottobre

da , il

    ‘Una mela per la vita’ per combattere la sclerosi multipla l’8 e il 9 ottobre

    ‘Una mela per la vita’ per combattere la sclerosi multipla l’8 e il 9 ottobre in 3 mila piazze italiane su iniziativa dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla per finanziare la ricerca e aiutare i ragazzi affetti da questa patologia terribile che è anche una delle malattie più temute. Il prossimo week-end si potranno acquistare sacchetti di mele che i 10 mila volontari distribuiranno a sostegno di questa buona iniziativa che ha come testimonial Roberto Vecchioni.

    Ottobre è il mese della prevenzione, ma anche delle iniziative in favore della lotta alle malattie: ‘Una mela per la vita’, così si chiama l’iniziativa benefica ideata per il sostegno della ricerca contro la sclerosi multipla. Dopo aver parlato della prevenzione al tumore al seno con l’iniziativa di Lilt che promuove visite gratuite per il mese di ottobre, il prossimo sabato e domenica (8 e 9 ottobre) saranno presenti in molte piazze italiane gli stand a favore del progetto contro la sclerosi multipla: comprando uno dei 300 mila sacchetti di mele messi a disposizione dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, con un’offerta di 8 euro si contribuirà attivamente ad aiutare la ricerca e le persone malate.

    E non è finita: fino al 16 di ottobre si potranno donare 2 euro attraverso un sms al 45508 da cellulare Tim, Vodafone, Wind, 3, Poste Mobile, Coopvoce e su rete fissa Teletu. Oppure donare 2 o 5 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa con Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. Purtroppo nel nostro paese, sono circa 63 mila le persone affette da Sclerosi multipla e il 50% di queste sono giovani a cui viene diagnosticata tra i 20 e i 30 anni circa. La sclerosi multipla è una patologia cronica che si differenzia da caso a caso e che crea problemi di movimento, dell’equilibrio e della vista.

    Per questo non pensiamoci su: sabato e domenica prossima tutti a comprare un sacchetto di mele per aiutare questa buona causa.