Vaccino per il Papilloma virus anche per l’uomo?

da , il

    Vaccino per il Papilloma virus anche per l’uomo?

    Vaccino per il Papilloma virus anche per l’uomo? E’ questa la domanda che viene posta al 87° congresso della Società Ginecologica e ostetricia che si è riunita a Palermo dal 25 settembre e che si è concluso ieri. Il Papilloma virus infezione responsabile del tumore all’utero, malattia che spaventa molto le donne, può essere combattuto attraverso la prevenzione effettuata con la vaccinazione sia delle ragazze che dei compagni maschi.

    L’infezione da HPV è purtroppo una delle malattie molto diffuse e tra le più temute tra le donne insieme al tumore al seno. Dopo aver dato il via libera al vaccino per le adolescenti di 12 anni, la proposta avanzata dall’agenzia europea del farmaco è quella di vaccinare i maschietti fino ai 26 anni di età in modo da proteggerli da infezioni in età adulta, come i condilomi genitali che oltre ad essere trasmessi alla partner, aumentando le probabilità di tumore al collo dell’utero, possono anche compromettere la fertilità maschile alterando il liquido seminale.

    Inoltre queste infezioni riducono anche le probabilità di successo della fecondazione assistita aumentando di almeno tre volte il rischio di aborto. Vaccinare i maschi è quindi utile a loro, ma anche alle donne per proteggersi dalle infezioni da Papilloma virus. L’infezione che è sempre più diffusa tra i giovani, dilaga moltissimo anche tra gli omosessuali e sieropositivi che sempre di più presentano la comparsa di tumore anale che quasi sempre è portato dal Papilloma virus.

    Fonte:Io Donna