Sesso in auto: le coppie appartate rischiano il carcere

da , il

    Sesso in auto: le coppie appartate rischiano il carcere

    Fare l’amore in macchina è un’esigenza per molti giovani che vivono in casa con i genitori e un’occasione per trasgredire per quelle più adulte: ma ci sono dei rischi. Non mi riferisco in questo contesto alla sicurezza contro male intenzionati, che sono comunque purtroppo moltissimi, ma appunto alla denuncia penale che rischia chi si apparta in automobile, anche se in luoghi semi deserti. Una pronuncia delle Corte di Cassazione ha stabilito che chi fa l’amore in macchina rischia fino a tre anni di carcere! In un Paese dove tanti criminali sono a piede libero punire con la reclusione un gesto d’amore non può che apparire contraddittorio ma vediamo meglio i fatti.

    Pochi giorni fa la Corte di Cassazione ha ribaltato la sentenza di primo grado del tribunale di Arezzo: la Suprema Corte ha stabilito precisamente che avere rapporti sessuali, o qualsiasi pratica che includa nudità, in luoghi pubblici è un’offesa al pudore e alla pubblica decenza anche se ci si trova in luoghi appartati o poco illuminati. La giovane coppia fermata quindi in atteggiamenti intimi in un parcheggio di una discoteca alle tre di notte rischia di essere condannata a tre anni di reclusione, uno in più di quelli che avevano patteggiato. E’ evidente che il tentativo disperato di difendersi dei due, che hanno precisato che nel parcheggio non ci fosse nessuno di passaggio, non ha assolutamente avuto l’effetto sperato. L’unica possibilità per evitare la condanna è quella di essere in un ambiente completamente coperto dall’esterno: finestrini, parabrezza e lunotto devono essere oscurati o almeno coperti con fogli di giornale. Ricordate quindi di oscurare la macchina prima di appartarvi. Cosa pensate di questa legge? Io penso che in Italia ci siano cose decisamente più indecenti!